I quaderni del Galvani

  

Copertine del Numero 1 e di Numeri speciali dei Quaderni

I QUADERNI DI CULTURA DEL GALVANI

RIVISTA SEMESTRALE

 

DIRETTORE RESPONSABILE

Aurelio Alaimo

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Luca Alessandrini

Vitaniello Bonito

Tiziana Borgognoni

Meris Gaspari

Maria Luisa Vezzali

Fabio Roversi Monaco (membro onorario)

 

SEGRETARIA DI REDAZIONE

Magda Indiveri

ISSN 2281 – 082X


Abbonamento annuo € 31 (studenti del liceo € 25)

 sul c.c.p. 15382403 intestato a Liceo Galvani, Tesoreria.

Due uscite annuali, normalmente

a  fine dicembre e a fine maggio.


Storia dei Quaderni (a cura della professoressa Borgognoni).pdf

Indici dei Quaderni di cultura del Galvani fino al numero speciale 150 (a cura della professoressa Gaspari).pdf

INDICI dei QdG dal 2011 al 2021 (a cura della prof. Magda Indiveri).pdf

       

SCELTA DI ARTICOLI PUBBLICATI

Storie di ragazze: la presenza femminile nelle aule del liceo ginnasio Galvani Meris Gaspari (I Le studentesse).pdf

Storie di ragazze: la presenza femminile nelle aule del liceo ginnasio Galvani Meris Gaspari (II Le professoresse).pdf

I tempi e i luoghi delle Muse: Saffo e Merini a confronto (Sofia Gallo).pdf

SEGNALAZIONE:

ALESSANDRO FERIOLI, docente, I.S.S.S J. M. Keynes di Castel Maggiore (BO) ha vinto il PREMIO  INTERNAZIONALE EUGENIO CORTI 2022 PER L’ARTICOLO “Guerra e cammino nella neve di Russia. Le opere d’esordio di Eugenio Corti e Mario Rigoni Stern, nel centenario della loro nascita (1921-2021) “, pubblicato nel numero 26.2 de I QUADERNI DI CULTURA DEL GALVANI, con la seguente motivazione: 

Il prof. Alessandro Fenoli, storiografo, autore di numerosi saggi e articoli di storia militare, nella s u a pubblicazione Guerra e catììiììino nella neve di Russia fornisce un’accurata descrizione del contesto editoriale del s e c o n d o dopoguerra, nel quale inserisce il s u o pregevole confronto stilistico e antropologico tra la testimonianza bellica di Eugenio Corti e quella di Mario Rìgoni Stern, contribuendo ad approfondire le peculiarità dello stile cortiano “asciutto, tutto cose” e le caratteristiche specifiche del s u o Itinerario formativo della disfatta”, m e s s e maggiormente in luce proprio grazie al confronto c o n i diversi sviluppi di Rigoni Stern. Ne emerge un’analisi letteraria, storiografica e d esistenziale nuova, doviziosamente documentata e brillantemente espressa.
Definita dal preside Angelo Campanelli “palestra permanente di cultura”, la prestigiosa rivista  I quaderni di cultura del Galvani, che ospita il contributo del prof. Alessandro Ferioli, raccoglie dal 1964 le ricerche di tutti gli appartenenti al Liceo Galvani di Bologna: preside, professori e studenti.

Uno degli scopi della rivista è proprio quello di scoprire, condividere e far conoscere al lettore italiano l’immenso patrimonio culturale dello storico Liceo.
Il prof. Alessandro Ferioli, tra gli altri, ha avuto il merito di inserire Eugenio Corti in questo i m m e n s o patrimonio culturale, favorendo la possibilità che un pubblico sempre più ampio e consapevole entri in contatto c o n l’opera e la vita dell’Autore.