Scienze naturali, chimica e biologia

Referente: prof.ssa Laura Poletti

Le scienze al liceo Galvani

All’interno del Liceo Galvani, l’insegnamento delle Scienze Naturali viene delineato in maniera consona ai differenti indirizzi di studio dell’istituto rispettando le Linee Guida ministeriali e dei programmi specifici per le diverse tipologie di corso.

Tenendo ben presenti le peculiarità caratterizzanti ciascun indirizzo, sono denominatore comune l’affrontare tematiche di Scienze della Terra, di Biologia e di Chimica oltre che di Astronomia anche se con scansione temporale, oraria e livello di approfondimento differenti.

E’ inoltre prevista, per tutti gli indirizzi, l’unione della didattica teorica in aula a una pratica laboratoriale all’interno dei laboratori presenti sia in sede centrale che in succursale o con progetti specifici in laboratori esterni.

Il dipartimento di Scienze del liceo Galvani organizza, di anno in anno, lezioni e seminari in collaborazione con le istituzioni del territorio locale e nazionale quali Università, CNR, Opificio Golinelli, per citare le collaborazioni più frequenti. Vengono affrontate tematiche di attualità che coinvolgono docenti e alunni della scuola con progetti consolidati per l’arricchimento dell’offerta formativa che vengono adottati dai differenti Consigli di Classe a seconda delle specificità degli stessi.

DOCENTI

– Graziella Angiolini ⇒ classi: IVA, IVB, VA, VB, IB, 1O, 1P, 2R
– Francesca Blasi ⇒ classi: corso Q, 5P
– Valentina Cesari ⇒ classi: 1H, 2H, 3HI classico e scientifico, 4HI classico e scientifico, 5C 
– Noemi Coppolino ⇒ classi: 3GT linguistico, 5I linguistico
– Lisa Cordisco  ⇒ classi: corso N, 2P, 3F
– Giovanni Guarguaglini ⇒ classi: corso M, 2O, 5O
– Laura Poletti, classi ⇒ 1F, 2F, 4F, 5F, 3O, 4O
– Mario Rando, classi ⇒ 3HI linguistico, 4HI linguistico, 4GT linguistico, 5E, 5D, 1E classico nuovo ordinamento 
– Cristina Rutigliano ⇒ classi: 2E, 5GH linguistico
– Diana Scagliarini ⇒ classi: IVE classico nuovo ordinamento e biomedico, VE biomedico, IE biomedico, IIIE classico nuovo ordinamento
– Andrea Velli ⇒ classi: corso L, 3P, 4P
– Maria Rita Vitulli ⇒ classi: 1I, 1G, 2I, 3GT scientifico, 4GT scientifico, 5GH scientifico, 5I scientifico
– Domenico Zizzi ⇒ classi: IVD medico biologico, IVD classico nuovo ordinamento, VD medico biologico, IA, IIA, IIIA, IIB, IIIB

I progetti di dipartimento

  • Il Linguaggio della Ricerca (referente prof. ssa Lisa Cordisco)

Il Linguaggio della Ricerca (LdR) è un progetto di divulgazione scientifica rivolto a tutte le scuole italiane promosso da ricercatori dell’Area della Ricerca di Bologna del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) e il Rotary Felsineo International.

Vuole suscitare l’interesse degli studenti verso il mondo della ricerca coinvolgendoli nella divulgazione scientifica in modo creativo e propositivo, utilizzando l’italiano e l’inglese.

I prodotti di divulgazione migliori vengono premiati annualmente nel corso di un convegno che si tiene presso la sede del CNR di Bologna e in oltre 10 anni di adesione al progetto numerosissimi sono stati i lavori presentati dai ragazzi del Liceo che hanno ottenuto riconoscimenti.

Il Linguaggio della Ricerca: qui il link 

  • Biotecnologie (referente prof.ssa Francesca Blasi)

Il progetto prevede la partecipazione ad attività proposte dall’Opificio Golinelli nell’ambito delle biotecnologie, della biochimica, della genetica molecolare, e riguarda classi degli ultimi due anni di corso e alcune classi seconde e terze. Le attività sono svolte in postazione singola, utilizzando metodi e strumenti propri dei laboratori più avanzati. I laboratori coinvolgono studenti e insegnanti e, partendo da temi di attualità, indagano le nuove scoperte nei diversi ambiti scientifici.

Fondazione Golinelli: qui il link

  • Piano Lauree Scientifiche (referente prof.ssa Francesca Blasi)

Il progetto, come da indicazioni del Piano Lauree Scientifiche nazionale, ha l’obiettivo di avvicinare gli studenti a corsi di laurea scientifici ed è rivolto prevalentemente agli studenti del quarto e quinto anno.In particolare, il Piano Lauree Scientifiche si propone di stimolare l’interesse dei giovani allo studio delle materie scientifiche in genere e di potenziare l’interazione tra Università e scuola superiore.Le attività di laboratorio sono svolte presso le sedi dell’Università di Bologna (in particolare presso le Aree di Chimica, Chimica industriale, Biologia e Biotecnologie).

Piano Lauree Scientifiche (PLS): qui il link

  • Olimpiadi delle Neuroscienze (referente prof. Andrea Velli)

Le Olimpiadi delle Neuroscienze rappresentano la selezione italiana della International Brain Bee, una competizione internazionale che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori, di età compresa fra i 13 e i 19 anni, sul grado di conoscenza nel campo delle Neuroscienze.

Gli studenti si cimentano su argomenti quali: l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, la plasticità neurale, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso.

Scopo della iniziativa è accrescere fra i giovani l’interesse per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano, ed attrarre giovani talenti alla ricerca nei settori delle Neuroscienze sperimentali e cliniche, che rappresentano la grande sfida del nostro millennio.

La fase locale è organizzata dai singoli istituti scolastici con il supporto dell’Istituto di Neuroscienze del Centro Nazionale delle Ricerche. I primi dieci studenti col miglior risultato competeranno nella fase Regionale e successivamente a quella Nazionale ed Internazionale.

Public-Outreach- Education-Programs: qui il link

  • Preparazione all’ammissione alle facoltà scientifiche e biomediche (referenti prof.sse Laura Poletti e Diana Scagliarini)

 Il progetto è finalizzato all’organizzazione e alla conduzione di un corso che ha l’obiettivo di supportare gli studenti delle classi dell’ultimo anno che intendono affrontare l’esame di ammissione a facoltà biomediche e scientifiche. Il corso è pertanto costituito da moduli di Biologia e di Chimica con un significativo focus sugli esercizi, anche attraverso analisi e svolgimento di quelli proposti nelle precedenti sessioni di ammissione a queste facoltà. Un incontro finale è incentrato sullo svolgimento di una prova di simulazione dedicata.

  • Potenziamento indirizzo biomedico (referente prof.ssa Diana Scagliarini)

Nel progetto rientra l'organizzazione delle attività laboratoriali e degli incontri/lezioni con i medici individuati nell'ambito delle convenzioni con il Corso di laurea in Medicina e chirurgia Unibo e l'Ordine dei Medici della provincia di Bologna.

Le novanta ore dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex Alternanza Scuola – Lavoro), previste dall’ordinamento scolastico attuale, sono tenute da esperti medici e in parte svolte presso le strutture dell’Università, con l’obiettivo di avviare gli studenti verso consapevoli scelte universitarie e professionali.

  • Potenziamento metodologico (referente prof.ssa Francesca Blasi)

Il progetto rappresenta un’importante possibilità di scambio e arricchimento nell'ambito del Dipartimento di Scienze. Le attività previste comprendono, tra le altre cose, l’individuazione e la messa a punto di nuove esperienze di laboratorio, l’organizzazione di corsi di aggiornamento e/o autoaggiornamento, l’organizzazione seminari in streaming su più classi, il supporto didattico ad alunni che partecipano a giochi/olimpiadi di ambito scientifico.

  • Potenziamento di Biology (referente prof.ssa Francesca Blasi)

Il progetto si pone come obiettivi il supporto alla preparazione degli allievi per il superamento della certificazione IGCSE di Biology, il potenziamento di competenze sperimentali con l'ausilio del know how e delle strumentazioni in possesso della Facoltà di Scienze Agrarie dell'Università di Bologna, l'orientamento universitario verso le facoltà scientifiche. Nello specifico, gli studenti svolgono attività laboratoriali connesse alla riproduzione nelle piante presso la sede di Agraria, Università di Bologna.

  • Progetto “La continuità delle sapere nella didattica delle scienze” (referente prof.ssa Maria Rita Vitulli)

Il progetto dal titolo “La continuità del sapere nella didattica delle scienze” prevede la collaborazione con il Dipartimento di Didattica e Comunicazione delle Scienze Naturali dell’Università di Bologna e si pone l’obiettivo di creare un ponte diretto tra l’Università e la scuola e tra queste e il territorio, costruendo una sorta di comunità di apprendimento.

Nello specifico alcune classi e alcuni docenti di Scienze del nostro LIceo accoglieranno in aula i tirocinanti e successivamente ci si farà portavoce delle novità apprese, in modo da poter approfondire le diverse strategie didattiche che permettono di rendere fruibili i contenuti delle discipline scientifiche ai differenti pubblici attraverso esperienze educative diverse.

Il Dipartimento di Scienze Naturali, in collaborazione con la Commissione PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), ha attivato collaborazioni e stipulato convenzioni con diverse realtà scientifiche territoriali e nazionali, tra cui l’Università di Bologna, il CNR, l’ENEA, l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), l’INAF. Il fine è offrire percorsi differenziati in ambito scientifico agli studenti del triennio.

Merita particolare attenzione il fatto che alcune classi hanno aderito al progetto europeo Raw MatTERS Ambassadors at Schools (https://rmschools.isof.cnr.it/), focalizzato sulle “Materie prime” al fine di aumentare la conoscenza dei giovani sull’uso sostenibile e il riciclo.

Laboratori

La dimensione sperimentale è centrale nelle Scienze naturali e il laboratorio ne è uno dei momenti più significativi. Il “fare scienza”, infatti, consente la costruzione di competenze scientifiche e trasversali attraverso l’ideazione, l’organizzazione e l’esecuzione di attività sperimentali e la presentazione, discussione ed elaborazione dei dati.

Al fine di svolgere significative esperienze sperimentali con gli studenti, il liceo Galvani è dotato di un laboratorio di osservazioni scientifiche nella sede centrale di via Castiglione, dedicato principalmente alla chimica, e di un moderno laboratorio di microscopia nella succursale di via Don Minzoni. I microscopi ottici della succursale sono infatti provvisti di collegamento ai PC e gli strumenti della sede centrale sono dotati di adattatori per smartphone, consentendo la messa a fuoco via schermo.

Per sollecitare l’interesse e la motivazione finalizzati all’apprendimento, le dotazioni strumentali e le schede delle esercitazioni pratiche sono in fase di revisione e implementazione in un’ottica di sostenibilità ambientale attraverso il coinvolgimento attivo non solo dei docenti del dipartimento, ma anche degli studenti.

L’orario di accesso ai laboratori è  formulato secondo l’esigenza didattico-formativa e indistintamente dalla prima alla sesta ora di lezione e finalizzato al suo regolare utilizzo, in particolare per le classi degli indirizzi biomedico e scientifico.

Tutte le informazioni in merito alla sicurezza all'interno dei laboratori di Scienze, opportunamente integrate dalle misure per limitare la diffusione del SARS-CoV-2 e aggiornate per il corrente anno scolastico, sono reperibili nel sito al seguente link all’interno della sezione “Sicurezza”.

Notizie in evidenza

6 ottobre 2021 ore 9:00 – Seminario divulgativo a distanza:  L’ibernazione, dalla medicina all’esplorazione spaziale 

Archivio documenti

Progetto PCTO per le classi 3L e 3P – Chimica/Geologia/sostenibilità

Per l’a.s. 2020-2021 le classi 3L e 3P del liceo scientifico internazionale svolgeranno parte delle loro ore previste per il PCTO nell’ambito de Il progetto Materiali e Nuove tecnologie: usiamo Minecraft per insegnare geologia ai più piccoli, che si propone, attraverso un'azione congiunta tra istituto scolastico e CNR di promuovere i seguenti obiettivi:

  1. aumentare tra i più giovani la consapevolezza del valore e della necessità delle materie prime nella produzione di oggetti di uso quotidiano
  2. sensibilizzare sui temi relativi allo sviluppo sostenibile, come lo sfruttamento delle risorse naturali, la fabbricazione di manufatti (per es. batterie ricaricabili) o la disponibilità di fonti di energia
  3. il coinvolgimento degli alunni nell’azione di sensibilizzazione nei confronti della società in generale ed in particolare dei più piccoli
  4. la co-progettazione e la realizzazione di iniziative di divulgazione e comunicazione scientifica

Il progetto si basa sulla sperimentazione diretta, da parte degli studenti,  dei metodi e del linguaggio della ricerca scientifica.

Il progetto
Sito del progetto
Video di presentazione della piattaforma su cui lavoreranno gli studenti

19 aprile 2021, alle ore 9:00 la dott.ssa Daniela Benati tiene un seminario in streaming sull'editing genomico

25 marzo 2021, alle ore 11:05 Stefano Materia incontra online gli studenti del liceo Galvani

  

9 gennaio 2021, alle ore 9:00 il professor Vincenzo Balzani in diretta/streaming

  

4 dicembre 2020, alle ore 11:40 il professor Giovanni Maga incontra
gli studenti delle classi scelte del Liceo Galvani

Seminario sulle materie prime strategiche tenuto dalla ricercatrice presso il CNR di Bologna e docente presso UniFe, Eleonora Polo

Circolare 31 – Seminario sul tema dell’ibernazione terapeutica – martedì 6 ottobre 2020; ore 9:00 – 11:00

Questo sito web utilizza i cookie. Leggi la nostra policy sulla privacy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi