Docenti

Lovera Fulvia

Liceo Ginnasio Statale "Luigi Galvani" Bologna

CLASSE QUARTA H/I

A.S. 2019/2020

 

 PROGRAMMA SVOLTO  LINGUA SPAGNOLA

A.S.2019/2020

DOCENTI:

Prof.ssa FULVIA LOVERA

Conversazione: Alfaro Iñaki

 

PROFILO GENERALE E COMPETENZA QUARTO ANNO

Lo studio della terza lingua straniera ha sviluppato la competenza linguistico-comunicativa finalizzata al raggiungimento del Livello B1/ B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento e lo sviluppo di competenze relative all’universo culturale legato alla lingua di riferimento.

Lo studente ha sviluppato la capacità di: comprensione di testi orali e scritti su argomenti comuni relativi alla vita quotidiana; produzione di testi orali e scritti per riferire fatti e descrivere situazioni, esprimere il proprio pensiero in semplici sequenze lineari su argomenti anche astratti (culturali, quali film, libri, musica ecc.); interazione nella lingua straniera in maniera adeguata sia agli interlocutori sia al contesto; analisi di aspetti relativi alla cultura dei paesi di cui si parla la lingua, con particolare riferimento a tematiche comuni alle altre lingue studiate.

Si sono esercitate tali competenze attraverso l’uso consapevole di strategie comunicative e la riflessione sul sistema e sugli usi linguistici, nonché sui fatti culturali. Questo percorso formativo ha previsto l’utilizzo costante della lingua straniera. Ciò ha consentito agli studenti di fare esperienze condivise sia di comunicazione linguistica sia di elaborazione culturale: visite e soggiorni di studio anche individuali, stage formativi in Italia o all’estero in realtà culturali, sociali, produttive, professionali, hanno fatto parte integrante di questo percorso liceale.

 

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Lingua

Lo studente ha consolidato e ampliato strutture, abilità e competenze comunicative corrispondenti al Livello B1/B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento. In particolare ha consolidato il proprio metodo di studio, trasferendo nella lingua abilità e strategie acquisite studiando le altre lingue straniere. Lo studente è in grado di: leggere in modo autonomo, adeguando l’intonazione alle differenti tipologie di testi. Usare un patrimonio lessicale ampio che attiva nella lettura, anche se potrà incontrare difficoltà con espressioni idiomatiche.  Usare diverse strategie di comprensione, concentrandosi sugli elementi principali e usando indizi contestuali. Scrivere testi articolati su diversi argomenti. Utilizzare e sintetizzare informazioni e argomentazioni tratte da diverse fonti. Dare notizie ed esprimere punti di vista per iscritto in modo efficace. Comprendere ciò che viene detto in lingua standard, dal vivo o registrato (su argomenti sia familiari sia non familiari che si affrontano normalmente nella vita, nei rapporti sociali, nello studio e/o sul lavoro) anche in presenza di interferenze sonore. Comprendere discorsi, anche articolati, formulati in lingua standard su argomenti sia concreti che astratti, in presenza di lessico specifico. Utilizzare la lingua con scioltezza, correttezza ed efficacia, per parlare di un’ampia gamma di argomenti di ordine generale.
Comunicare spontaneamente con padronanza grammaticale, adottando un livello di formalità adatto alle circostanze. Interagire con spontaneità e scioltezza con parlanti madrelingua, esponendo con chiarezza punti di vista sostenendoli con opportune spiegazioni e argomentazioni.

Cultura
Lo studente sarà in grado di: Riconoscere la struttura specifica di un testo letterario (narrativo, teatrale, poetico) mettendone in evidenza i tratti specifici e/o stilistici; leggere, analizzare e commentare un testo tramite domande che riguardino la struttura, i temi ed eventualmente i rapporti con altri testi dello stesso autore e/o argomenti tra loro affini; collocare un testo e un autore nel contesto storico-culturale di appartenenza, facendo, eventualmente, pertinenti collegamenti con altri testi ed autori dello stesso periodo storico o di altri periodi o con testi di letteratura italiana o straniera oggetto di studio; sintetizzare le conoscenze acquisite; esprimere valutazioni personali sui testi letti; utilizzare, anche autonomamente, le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione per approfondire argomenti di studio.

METODOLOGIA E STRUMENTI DI INSEGNAMENTO

L’insegnamento si è basato su un metodo misto (funzionale, comunicativo e strutturale), con particolare attenzione allo sviluppo di abilità cognitive e all’inclusione di espressioni, vocaboli e strutture grammaticali in contesti di vita quotidiana. Si è lavorato   sulle unitá didattiche del libro di testo e su tematiche di interesse comune.

Sono state svolte :

  • Lezioni frontali interattive.
  • Lavori individuali ed in gruppo
  • Letture, commenti, traduzioni di testi scritti.
  • Redazione di testi .
  • Ascolto di testi e canzoni.
  • Visione di film in lingua, video multimediali e cortometraggi per stimolare il dibattito su temi di interesse comune.

Sono stati utilizzati mezzi audiovisivi (nastri e film in lingua originale, illustrazioni, testi di giornali e riviste in lingua spagnola, proiezioni di mappe, ecc.) che sono serviti per raggiungere gli obiettivi prefissati e per far penetrare nel modo più semplice e concreto l’allievo nella civiltà contemporanea dei paesi di lingua spagnola.  

VERIFICHE

  • Sono state effettuate  varie tipologie di verifiche scritte:
  • Traduzioni
  • Esercizi di varie tipologie, sul pc e non
  • Elaborazione di testi brevi
  • Quesiti aperti ed a scelta multipla
  • Comprensione di testi in lingua
  • Trattazioni sintetiche

Elementi che concorreranno alla valutazione finale:

  • Impegno
  • Interesse
  • Partecipazione
  • Puntualità e precisione nelle consegne e negli esercizi svolti a casa
  • Progressione nei risultati
  • Miglioramento rispetto ai livelli di partenza
  • Atteggiamento con i compagni e l’interesse.

GRIGLIE DI VALUTAZIONE: comuni al Dipartimento di Lingue Straniere.

PROGRAMMAZIONE

Il programma per quest’anno scolastico è stato portato a termine secondo quanto indicato qua di seguito:.

PREREQUISITIOBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
  • Conoscenza degli elementi base della grammatica L1, L2
  • Raggiungimento degli obiettivi  minimi di grammatica e conversazione del 3° anno

Saper comprendere e produrre messaggi che descrivano diversi situazioni  in contesti diversificati

Livello B1/B2

 

Libri di testo:
  1. “ ¿Tu Español? ¡Ya está!”,Pearson, abbiamo fatto le prime 5 unità del libro.
  2. Milano 2017
  3. “Gramática en contraste”,Pearson,Torino 2018

 

 

NOZIONI GRAMMATICALI

  • Ripasso del Pretérito indefinido dei verbi regolari ed irregolari (forme ed uso)
  • Ripasso delle differenze nell’uso del pretérito indefinido/imperfecto/perfecto/pluscuamperf.
  • Ripasso del futuro (forme e usi)
  • Condizionale semplice e composto
  • Periodo ipotetico
  • Uso del condizionale (futuro nel passato, approssimazione, ipotesi nel passato)
  • Perifrasi con infinito e gerundio
  • Forme impersonali
  • La voce passiva
  • La pasiva refleja
  • Uso di POR/PARA
  • Congiuntivo ( presente,imperfecto, pluscuamperfecto) dei verbi regolari ed irregolari
  • Me gustaría que/ ojalá que/ espero que + subjuntivo
  • Ripasso imperativo affermativo
  • Formazione imperativo negativo
  • Uso imperativo + pronomi
  • Uso congiuntivo/indicativo
  • Contrasto indic./subj. con verbos de opinión, percepción fisica y comunicación
  • Uso del congiuntivo con verbos de influencia, de sentimiento, de deseo, con juicios de valor
  • Es evidente/es cierto/està claro + indic./subjuntivo

FUNZIONI LINGUISTICHE

  • Narrare eventi passati
  • Dare e chiedere informazioni su fatti passati
  • Formulare auguri in diverse occasioni
  • Esprimere sentimenti e stati d’animo
  • Esprimere il desiderio di fare qualcosa
  • Esprimere opinioni e chiedere opinioni su qualcosa
  • Esprimere preferenze
  • Parlare di cambiamenti e di fatti futuri, fare previsioni
  • Fare , accettare e rifiutare richieste
  • Chiedere e dare consigli , raccomandazioni e ordini
  • Esprimere accordo e disaccordo
  • Valutare proposte e suggerimenti
  • Parlare di vantaggi e svantaggi
  • Riferire ciò che è stato chiesto di fare da qualcuno (Verbos de influencia)

LESSICO

  • Il mondo del lavoro, le professioni
  • La scuola, l’università
  • Il corpo, le malattie, le cure, la salute
  • Il mondo dello spettacolo: generi cinematografici, teatro e musica
  • I mezzi di comunicazione: stampa e tv
  • La città
  • Le nuove tecnologie : parti del computer, reti sociali,ecc.
  • Oggetti di uso quotidiano
  • Ecologia e medioambiente
  • LETTERATURA

 

Libro di testo: “En un lugar de la literatura ”, Santos, Ramos, Dea Scuola , Novara, 2018

 

Abbiamo trattato i  seguenti autori e argomenti:

 

LA LITERATURA MEDIEVAL - SIGLOS XII - XIV

La España prerromana, romana, visigoda

Al-Ándalus – La Reconquista

La lengua castellana en la Edad Media

El Camino de Santiago

La lírica medieval: las cantigas, los villancicos, las jarchas

El mester de juglaría y el mester de clerecía

Cantar de Mio Cid

Juan Ruiz, Arcipreste de Hita “Libro de Buen Amor” (p.49)

Don Juan Manuel “El Conde Lucanor” (p.51)

Toledo y la Escuela de Traductores

El arte islámico en España (p.58)

 

HACIA EL RENACIMIENTO - SIGLO XV

Una época de transición: los Reyes Católicos

Marco social y cultural

El Humanismo – La expulsión de los judíos

El Romancero viejo

Jorge Manrique “Coplas a la muerte de su padre” (p. 75)

Fernando de Rojas “La Celestina” (p. 80)

Marco astístico: el estilo flamígero (p.83)

 

EL SIGLO DE ORO: EL RENACIMIENTO SIGLO XVI

 

La España de los Austias: Carlos I – Felipe II

El Siglo de Oro: una época de esplendor

La novela picaresca: "Lazarillo de tormes" (p. 105)

Miguel de Cervantes Saavedra (p. 114)

Marco astístico: "El Gewco" (p. 119)

 

EL BARROCO SIGLO XVII

Los Austrias menores:   Felipe III - Felipe IV -  Carlos II

El culteranismo: Luis de Góngora y Argote “Fábula de Polifemo y Galatea” (p.131)

El conceptismo: Francisco de Quevedo y Villegas “El Buscón” y “A una nariz” (p.134) 

El teatro: la Comedia Nueva, los Corrales de Comedias y Félix Lope de Vega y Carpio

Teatro moderno: William Shakespeare”El Globe”

Marco artístico: Diego Rodríguez de Silva y Velázquez  “Las Meninas” (p.145)

 

LA ILUSTRACIÓN SIGLO XVIII

La España borbónica:   Felipe V de Anjou - Fernando VI - Carlos III - Carlos IV

Rasgos de la Ilustración y problemas lingüísticos 

Prosa: artículos periodísticos y el ensayo

Teatro:  Leandro Fernádez de Moratín “El sí de las niñas” (p.170)

Lírica: la fábula en Tomás de Iriarte “El burro flautista”(p. 172)

Marco artítico:  el estilo rococó(p.175)

 

PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE DELE B2

In collaborazione con il lettore è stata fatta fatta la preparazione all’esame per la certificazione del livello B2 che purtroppo, essendo stati annullati gli esami, si potrà fare solo in autunno 2020. 

 

COMPITI DA SVOLGERE DURANTE LE VACANZE ESTIVE    

 leer 2 libros: uno debe ser el de Carlos Luis Zafón "La sombra del viento".
Este libro pertenece a una tetralogía donde hay también "El juego del ángel", "El prisonero del cielo", " El laberinto de los espritus". Pueden elegir uno entre estos últimos tres u otro.

    

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

                 

Liceo Ginnasio Statale "Luigi Galvani" Bologna

CLASSE QUINTA H/I

A.S. 2019 - 2020

PROGRAMMAZIONE LINGUA SPAGNOLA

DOCENTI:Prof.ssa FULVIA LOVERA                 

CONVERSAZIONE : Professore Alfaro Iñaki

PROFILO GENERALE E COMPETENZA QUINTO ANNO

Lo studio della terza lingua straniera ha sviluppato la competenza linguistico-comunicativa finalizzata al raggiungimento del Livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento e lo sviluppo di competenze relative all’universo culturale legato alla lingua di riferimento.

Lo studente ha sviluppato la capacità di: comprensione di testi orali e scritti su argomenti comuni relativi alla vita quotidiana; produzione di testi orali e scritti per riferire fatti e descrivere situazioni, esprimere il proprio pensiero in semplici sequenze lineari su argomenti anche astratti (culturali, quali film, libri, musica ecc.); interazione nella lingua straniera in maniera adeguata sia agli interlocutori sia al contesto; analisi di aspetti relativi alla cultura dei paesi di cui si parla la lingua, con particolare riferimento a tematiche comuni alle altre lingue studiate.

Si sono esercitate tali competenze attraverso l’uso consapevole di strategie comunicative e la riflessione sul sistema e sugli usi linguistici, nonché sui fatti culturali. Questo percorso formativo ha previsto l’utilizzo costante della lingua straniera. Ciò ha consentito agli studenti di fare esperienze condivise sia di comunicazione linguistica sia di elaborazione culturale: visite e soggiorni di studio anche individuali, stage formativi in Italia o all’estero in realtà culturali, sociali, produttive, professionali, hanno fatto parte integrante di questo percorso liceale.

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Lingua

Lo studente ha consolidato e ampliato strutture, abilità e competenze comunicative corrispondenti al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento. In particolare ha consolidato il proprio metodo di studio, trasferendo nella lingua abilità e strategie acquisite studiando le altre lingue straniere. Lo studente è in grado di: leggere in modo autonomo, adeguando l’intonazione alle differenti tipologie di testi. Usare un patrimonio lessicale ampio che attiva nella lettura, anche se potrà incontrare difficoltà con espressioni idiomatiche.Usare diverse strategie di comprensione, concentrandosi sugli elementi principali e usando indizi contestuali. Scrivere testi articolati su diversi argomenti.Utilizzare e sintetizzare informazioni e argomentazioni tratte da diverse fonti.Dare notizie ed esprimere punti di vista per iscritto in modo efficace.Comprendere ciò che viene detto in lingua standard, dal vivo o registrato (su argomenti sia familiari sia non familiari che si affrontano normalmente nella vita, nei rapporti sociali, nello studio e/o sul lavoro) anche in presenza di interferenze sonore. Comprendere discorsi, anche articolati, formulati in lingua standard su argomenti sia concreti che astratti, in presenza di lessico specifico.Utilizzare la lingua con scioltezza, correttezza ed efficacia, per parlare di un’ampia gamma di argomenti di ordine generale.
Comunicare spontaneamente con padronanza grammaticale, adottando un livello di formalità adatto alle circostanze.Interagire con spontaneità e scioltezza con parlanti madrelingua, esponendo con chiarezza punti di vista sostenendoli con opportune spiegazioni e argomentazioni.

Cultura
Lo studente sarà in grado di: Riconoscere la struttura specifica di un testo letterario (narrativo, teatrale, poetico) mettendone in evidenza i tratti specifici e/o stilistici; leggere, analizzare e commentare un testo tramite domande che riguardino la struttura, i temi ed eventualmente i rapporti con altri testi dello stesso autore e/o argomenti tra loro affini; collocare un testo e un autore nel contesto storico-culturale di appartenenza (dal Barroco all’Epoca Contemporanea), facendo, eventualmente, pertinenti collegamenti con altri testi ed autori dello stesso periodo storico o di altri periodi o con testi di letteratura italiana o straniera oggetto di studio; sintetizzare le conoscenze acquisite; esprimere valutazioni personali sui testi letti; utilizzare, anche autonomamente, le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione per approfondire argomenti di studio.

METODOLOGIA E STRUMENTI DI INSEGNAMENTO

L’insegnamento si è basato su un metodo misto (funzionale, comunicativo e strutturale), con particolare attenzione allo sviluppo di abilità cognitive e all’inclusione di espressioni, vocaboli e strutture grammaticali in contesti di vita quotidiana. Si è lavorato  sulle unitá didattiche del libro di testo e su tematiche di interesse comune.

Sono state svolte :

  • Lezioni frontali interattive.
  • Lavori individuali ed in gruppo
  • Letture, commenti, traduzioni di testi scritti.
  • Redazione di testi .
  • Ascolto di testi e canzoni.
  • Visione di film in lingua, video multimediali e cortometraggi per stimolare il dibattito su temi di interesse comune.

Sono stati utilizzati mezzi audiovisivi (nastri e film in lingua originale, illustrazioni, testi di giornali e riviste in lingua spagnola, proiezioni di mappe, ecc.) che sono serviti per raggiungere gli obiettivi prefissati e per far penetrare nel modo più semplice e concreto l’allievo nella civiltà contemporanea dei paesi di lingua spagnola.  

VERIFICHE

  • Sono staate effettuate  varie tipologie di verifiche scritte:
  • Traduzioni
  • Esercizi
  • Elaborazione di testi brevi
  • Quesiti aperti ed a scelta multipla
  • Comprensione di testi in lingua
  • Trattazioni sintetiche

Elementi che concorreranno alla valutazione finale:

  • Impegno
  • Interesse
  • Partecipazione
  • Puntualità e precisione nelle consegne e negli esercizi svolti a casa
  • Progressione nei risultati
  • Miglioramento rispetto ai livelli di partenza
  • Atteggiamento con i compagni e l’interesse.

GRIGLIE DI VALUTAZIONE: comuni al Dipartimento di Lingue Straniere.

PROGRAMMAZIONE        

Il programma per quest’anno scolastico è stato portato a termine nei tempi previsti  con l’utilizzo delle piattaforme multimediali di Weschool  e di Classroom.  

Dal libro di testo “EN UN LUGAR DE LA LITERATURA“,  DEAGOSTINI editore, si tratteranno i seguenti autori e argomenti: 

LA ILUSTRACIÓN SIGLO XVIII

La España borbónica:   Felipe V de Anjou - Fernando VI - Carlos III - Carlos IV

Rasgos de la Ilustración y problemas lingüísticos 

Prosa: artículos periodísticos y el ensayo

Teatro:  Leandro Fernádez de Moratín “El sí de las niñas” (p.170)

Lírica: la fábula en Tomás de Iriarte “El burro flautista”(p. 172)

Marco artítico:  el estilo rococó(p.175)

EL ROMANTICISMO SIGLO XIX

La Guerra de la Independencia Española

La Constitución de 1812 y la vuelta al absolutismo

El problema de la sucesión, las Guerras Carlistas y el reinado de IsabeII  -  Marco social y cultral

Una heroina de la libertad: Mariana Pineda

La nueva ideología romática: rasgos esenciales

Teatro: José Zorrilla y Moral “Don Juan Tenorio” (p. 200)

Poesía: Gustavo Adolfo Bécquer “Rimas” ( p.210)

Marco artítico: Francisco de Goya y Lucientes(p. 205)

EL REALISMO Y EL NATURALISMO   2° mitad del SIGLO XIX

El reinado de Isabel II

De la revolución de 1868 a la Restauración borbónica

El reinado de Alfonso XII - La regencia de María Cristina -  Marco social y cultural. 

El Realismo y el Naturalismo

Juan Valera y Alcalá-Galiano ”Pepita Jiménez” (p. 227)

Leopoldo Alas Clarín ”La Regenta”(p.234)

El adulterio en la literatura realista

Marco artístico: Joaquí Sorolla(p.244)

EL MODERNISMO Y LA GENERACIÓN DEL 98 – Principios del siglo XX

El reinado de Alfonso XIII, la crisis de 1909 , de 1917 

La guerra colonial en Marruecos y la dictadura de Primo de Rivera

La proclamación de la II República Española -  Marco social y cultural

El Modernismo literario: Rubén Darío “Sonatina” (p. 260)

La Generación del 98: -  Miguel de Unamuno”Niebla” (p. 276)

  • Ramón María del Valle-Inclán “Luces de Bohemia” (p. 290)

Marco artístico: Antoni Gaudí i Cornet   y Santiago Calatrava(p. 266)

El esperpento y la pintura: José Gutiérrez Solana(p. 293)

LAS VANGUARDIAS Y LA GENERACIÓN DEL 27   – 1931/1936

La II República Españla

El Novecentismo o Generación del 14

Las vanguardias

Ramón Gómez de la Serna”Greguerías” (p.316)

La Generació del 27

Federico García Lorca “La casa de Bernarda Alba” (p.324)

Marco artístico: Pablo Ruiz Picasso  (p. 344) y Salvador  Dalí(p. 346)

EL FRANQUISMO – 1936/1975

La Guerra Civil Española

El Franquismo : los Nacionales y los Republicanos

La Autarquía y el Período desarrollista

Literatura: durante y después de la guerra

El Teatro:  Miguel Mihura "Tres sombreros de copa" (p.372)

El Tremendismo : Camilo José Cela "La familia de Pascual Duarte" (p. 379)

                              Miguel Delibes " Cinco horas con Mario" (p. 383)

Marco artístico: La génesis del Guernica de Pablo Ruiz Picasso(p. 395)

LA DEMOCRÁCIA  - de 1975 a nuestros días

La Transición y la democracia

El terrorismo de ETA e islámico

La literatura de la democracia

Carlos Ruiz Zafón "La sombra del viento"(p.430)

María Dueñas " El tiempo entre costuras"( p. 444)

Marco artístico: modernización urbana(p.419), los Esquizos de Madrid(p.426)

LA LITERATURA HISPANO-AMERICANA  - Siglo XX

El siglo XX en Hispanoamérica

Las  dictaduras militares

La narrativa: Isabel Allende “La casa de los espíritus" (p.482)

Luis Sepúlveda “Un viejo que leía novelas de amor” (p. 486)

Marco artístico:  Fernando Botero, pintor voluminoso (p.475),  Frida Kahlo   yDiego Rivera(p. 498).

 

Voglio precisare che  l ‘argomentoi di”LAS VANGUARDIAS Y LA GENERACIÓN DEL 27” ha coinciso con la   didattica a distanza.

 

PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE DELE B2

In collaborazione con il lettore è stata fatta una preparazione all’esame per la certificazione del livello B2.      

Questo sito web utilizza i cookie. Leggi la nostra policy sulla privacy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi